INIZIAZIONE O TRADIZIONE?

Per comprendere questa differenza vi racconto una storia.

Un giorno vidi una mia amica preparare il pesce da mettere al forno. Tagliò la testa e la coda e lo mise nella teglia. Allora le chiesi perchè faceva così.

Mi rispose: "Non lo so. Mia madre faceva sempre così."

Un giorno incontrò la madre e le chiese perchè cucinasse il pesce in questo modo. E anche lei le rispose: "Non lo so. Ho visto mia madre farlo così.".

Tempo dopo la donna incontrò la nonna e le chiese perchè bisognava preparare il pesce in quel modo. E La nonna le rispose: "Ah, lo preparavo così perchè la teglia che avevo era troppo piccola."

 

E così agiamo anche noi nella nostra quotidianità, ripetendo gesti, comportamenti, abitudini, solo per averle viste o acquisite nella famiglia di origine, nel luogo dove viviamo, nella società, senza chiederci l'origine e il significato.

 

Allo stesso modo raccontiamo storie, racconti, fiabe della tradizione, ai bambini, nella più totale inconsapevolezza sul loro significato e sul messaggio che contengono.

Ignoriamo i profondi insegnamenti nascosti, che sono specifici per determinate fasi evolutive della vita. Addirittura pensiamo di essere innovativi e moderni, cambiando le storie, omettendo lupi, streghe, draghi e nascondiamo l'ombra nello sgabuzzino. E l'ombra rimossa diventa aberrante, come un Minotauro rinchiuso nel labirinto. Frammenti di anima perduti, insieme ai tesori che nascondono. Ignoriamo le mappe e le leggi dell'Ordine e della creazione, creando caos.

 

"LA LEGGE DELLA TRASMISSIONE CONSAPEVOLE

La Trasmissione Consapevole si realizza quando il significato di un simbolo viene spiegato e trasmesso consapevolmente da un individuo ad un altro: ciò delinea una continuità culturale o spirituale tra di essi, marcata in misura maggiore o minore, in ogni caso proporzionale all’entità del patrimonio simbolico trasmesso.

In generale così nascono comunità di individui che ne fanno parte in modo forte e radicato, anche se non sempre in grande numero. In tali casi l’accesso al patrimonio simbolico viene marcato da un procedimento d’ingresso, anche ritualizzato, che prende il nome di Iniziazione, procedimento che caratterizza relativamente alle dette modalità l’acquisizione del patrimonio simbolico.

 

LA LEGGE DELLA TRASMISSIONE INCONSAPEVOLE

La Trasmissione Inconsapevole si realizza quando il significato di un simbolo viene spiegato e trasmesso inconsapevolmente da un individuo a un altro o gruppi di individui ad altri: ciò generalmente avviene all’ interno di una comunità etnica, finendo per caratterizzare l’evoluzione delle sue generazioni.

Tale modalità riguarda la trasmissione del patrimonio simbolico in popoli interi, con delle forti connotazioni territoriali e geografiche e prende il nome di Tradizione. E’ ovvio che con tale ultima trasmissione il significato tutto interno del simbolo non viene perduto, ma solo sommerso, come un messaggio dentro una bottiglia, in attesa di alcuno che la trovi nel mare e sappia estrarne il contenuto. Quindi un patrimonio simbolico viaggia nel tempo per trasmissione iniziatica all’ interno di piccole comunità o per tradizione, nell’ ambito di un’etnia, di una regione o un popolo, ed a volte in ambiti più ampi."

(G. Carpeoro, Summa simbolica)

 

"Mea culpa..., Padre nostro...., le donne si devono sacrificare, gli uomini non piangono, etc...", gesti, parole, ripetuti in modo automatico...Fotocopie sempre più sbiadite di un'originale andato perduto.

La follia consiste nel credere, che ripetendo gli stessi gesti, otteniamo risultati diversi, e che addirittura, evolviamo.

Scegliere di SVEGLIARSI è il primo passo. 

Il secondo è scegliere di "conoscere" per andare oltre le apparenze.

Guardare cose vecchie con occhi nuovi, piuttosto che cose nuove con occhi vecchi.

 

 

Paola Biato

 

www.psicofiaba.jimdo.com

https://www.facebook.com/psicofiaba/

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Scrivi commento

Commenti: 0