IL VIAGGIO DELL'EROE 1

 

UN VIAGGIO ALLA SCOPERTA DI SE’ STESSI E DEL PROPRIO POTENZIALE

 

“… Quando troviamo noi stessi ogni cosa sembra andare al suo posto. Riusciamo a vedere la nostra bellezza, la nostra intelligenza, la nostra bontà. Riusciamo a usarle produttivamente, e questo ci appaga. Siamo meno impegnati a dare prova di noi, per cui possiamo rilassarci e amare ed essere amati. Abbiamo tutto ciò che ci serve per affermare la nostra piena umanità, il nostro pieno eroismo”.

 

Il “Viaggio dell’Eroe” è il nostro Viaggio personale e noi siamo l’Eroe. Esso è l’insieme delle esperienze che attraversiamo nella nostra vita e dalle quali impariamo  a crescere, a modificare i nostri atteggiamenti, a guardare alla vita e agli altri in modo nuovo. Come in ogni fiaba che si rispetti, anche il nostro Viaggio prevede che ci siano un Tesoro da scoprire (o ri-scoprire) e un Drago da uccidere; il Tesoro è la scoperta del nostro vero Sé, dei nostri talenti, delle nostre attitudini profonde e il Drago rappresenta le nostre paure interiori, i nostri limiti. Questo Viaggio non finisce mai.

 

“… noi non cessiamo mai di viaggiare, ma abbiamo degli eventi che marcano le tappe quando quello che accade è il risultato della nuova realtà che abbiamo incontrato. E ogni volta che ci rimettiamo in viaggio, lo facciamo ad un nuovo livello e torniamo con un nuovo Tesoro e capacità trasformative di nuovo conio”.
Il senso del nostro Viaggio allora è la scoperta del nostro valore, del nostro Sé, del significato profondo della nostra vita, e ci dona “… la possibilità di lasciarsi dietro la frustrazione di potenzialità non sfruttate e di decidere di vivere alla grande […] Possiamo vivere una vita grande solo se siamo pronti a diventare grandi noi stessi e a superare, durante il processo, l’idea della impotenza assumendoci la responsabilità della nostra esistenza.”
Il senso profondo di questo Viaggio è il raggiungimento del nostro fine-significato: sapere di essere un Eroe vuol dire sapere di essere al posto, nel momento e nel luogo giusto, vuol dire imparare a conoscere i propri talenti e le proprie capacità e capire quale è il PROPRIO fine, non quello che ci è stato attribuito da altri o qualcosa che gli altri si aspettano da noi.  In altre parole significa DIVENIRE SE STESSI.

 

“… Quando troviamo noi stessi ogni cosa sembra andare al suo posto. Riusciamo a vedere la nostra bellezza, la nostra intelligenza, la nostra bontà. Riusciamo a usarle produttivamente, e questo ci appaga. Siamo meno impegnati a dare prova di noi, per cui possiamo rilassarci e amare ed essere amati. Abbiamo tutto ciò che ci serve per affermare la nostra piena umanità, il nostro pieno eroismo”.

 

A CHI E’ RIVOLTO

A tutte le persone che desiderano espandere le proprie conoscenze, migliorare la propria esistenza, il proprio rapporto con gli altri e con la realtà, che sono insoddisfatte delle proprie limitazioni e inadeguatezze, che cercano alternative agli stereotipi e alle dicotomie sociali e cultural, a chi vuole essere più libero di seguire la propria vocazione interiore, a chi vuole integrare delle parti “mancanti”, a chi vuole potenziare le proprie risorse interiori.

 

COSA SPERIMENTEREMO:

  • UN CORPO DA EROE/EROINA (Esercizi energetici, radicamento, integrazione cuore-pelvi, Trance dance)
  • VIAGGIO SCIAMANICO  (rilassamento, visualizzazione creativa, meditazioni statiche e dinamiche)
  • RACCONTO E SCRITTURA CREATIVA E INTUITIVA (emisfero destro, oracoli, psicofiabe e psicomagie)
  • COSTELLAZIONI ARCHETIPICHE E CREATIVE (psicologia archetipica, immaginale ed evolutiva)

 

 1° livello:

Il segreto del tesoro: il Re, l’Eroe e la Fata.

2° livello:

Innocente, orfano, martire, guerriero, viandante e mago.

3° livello:

gli dei e le dee dentro di noi.

  

FASI DEL VIAGGIO

Sentire la chiamata

Accettare la chiamata (superandone il rifiuto)
Varcare la soglia (iniziazione)
Trovare i custodi
Affrontare e trasformare i demoni
Ritornare a casa con il dono (condivisione)