SEMINARIO

 

IL CODICE DELL'ANIMA

Il ricordo di Sè

 

Secondo Platone l'anima ha accumulato molte esperienze nel corso delle esistenze passate, tali conoscenze costituiscono un bagaglio importante a cui l'uomo può accedere attraverso un processo di “Reminiscenza”.

 

Il bagaglio esperienziale derivante dalle esistenze passate, rimane impresso nella memoria energetica dell'individuo a livello del corpo causale, ed è qui che è possibile accedere a tali conoscenze per portare avanti la nostra evoluzione spirituale.

 

La teoria della ghianda

Prima della nascita, l’anima di ciascuno di noi sceglie un’immagine o disegno, che poi vivremo sulla terra, e riceve un compagno che ci guida nel viaggio. Un Daimon, che è unico e tipico nostro. Nel venire al mondo dimentichiamo tutto questo e crediamo di essere venuti vuoti. E’ il Daimon che ricorda il contenuto della nostra immagine, gli elementi del disegno prescelto, è lui, dunque il portatore del nostro destino.

Il Daimon, ci costringe, con il bisogno e la mancanza, a imboccare la via.

(James Hillman – Il codice dell’anima)

 

Obiettivi

• Risvegliare il Daimon e il potere della visione.

• Focalizzare la propria visione per realizzare i

propri obiettivi.

• Rovesciare gli andamenti negativi.

• Creare “intenzioni di potere”, “powerful

intentions”.

• Scoprire la tua immagine segreta, il mito che

stai interpretando.

• Diventare il maestro degli eventi e ritrovare la

magia.

 

Faremo esperienza

• Risvegliare il Daimon,il desiderio e l'Eros.

• Recupero dell'anima e dei frammenti perduti.

• Danzare il sogno.

• Dialogare con il tuo antenato di potere archetipico

• DAIMON-GRAMMA (mandala segreto o visionario)

• Regressione e Ricordo di sè.

• Stati poetici, estetici ed estatici.

 

Metodologie

• Counseling e Coaching archetipico e immaginale.

• Art-counseling.

• Costellazioni creative e archetipiche.

• Psicofiaba e piscomagia.

• Le Carte dei Nat, Tarocchi fiabeschi e oracoli.